“A Firenze fioriscono libri” 1° edizione 2021

I&f Arte Cultura Attualità

Simboli, tradizioni, azioni, di fede divengono con il tempo gesti, comportamenti, attenzioni, come il dono di un fiore. In Spagna alle Donne Catalane, nel giorno dedicato a San Giorgio, si regalano rose, le quali secondo la leggenda, sarebbero nate dal sangue sgorgato dal corpo del drago ucciso da San Giorgio. Prendendo spunto da questa tradizione Catalana, è stata istituita nel 1996 dall’Unesco “La giornata del libro e delle rose” che molto ha contribuito alla sua diffusione. In occasione della Giornata mondiale del libro che ricorrerà il prossimo 23 aprile, proprio prendendo spunto dalla tradizione Catalana, che vede tutti i librai regalare una rosa per ogni testo venduto, le librerie indipendenti Fiorentine relaranno un iris a chi acquisterà un libro. L’iniziativa, al suo debutto, è stata presentata a Palazzo Vecchio dalle librerie promotrici insieme all’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi e alla Consigliera Comunale Alessandra Innocenti, Presidente della Commissione politiche per la promozione della legalità e della sostenibilità urbana. Il 23 aprile, hanno spiegato i promotori, è la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e come i librai di tutta la Catalogna regalano una rosa per ogni testo venduto, noi regaleremo al posto della rosa un iris viola, che è il fiore simbolo di Firenze. Le librerie aderenti sono Libreria Alfani, Libreria Alzaia, Libreria Claudiana, Libreria Farollo e Falpalà, Libreria Florida, Libreria Francese, Libreria Leggermente, Libreria Marabuk, Libreria Menabò, Libreria Nani Pittori, Libreria On the Road, Libreria Piccola farmacia letteraria, Libreria Todo Modo. “Aver declinato su Firenze questa tradizione catalana – ha sottolineato l’Assessore Sacchi – è una bellissima idea che abbiamo deciso di accompagnare per sostenere un settore, quello delle librerie indipendenti, che ha sofferto molto per il lockdown e la crisi economica dovuta alla pandemia. Si tratta di un’ottima iniziativa per la promozione dei libri e della lettura che spero possa essere replicata anche nei prossimi anni e che aiuti i cittadini a scoprire le loro librerie di quartiere”. “Vogliamo dare un segnale, partendo dalle librerie – spiega la presidente Innocenti – che sono sia un presidio culturale che un presidio territoriale. I libri, durante questi ultimi mesi, ci hanno fatto compagnia facendoci dimenticare per un po’ le problematiche legate alla pandemia. Venerdì 23 aprile, in occasione della Giornata Mondiale del libro, desideriamo dare un segnale di ripartenza con le librerie indipendenti che regaleranno un iris, che è il fiore di Firenze, a tutti coloro che acquisteranno un libro”.

#comunichiamoalmondolitalia #tuttoilbelloeilbuonochece #bastaunpost

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: