“La Bella non è affatto addormentata” di Riccardo Rescio

I&f Arte Cultura Attualità

La Città d’Arte per antonomasia, la bella fra le più Belle, l’affascinante Firenze, non è affatto addormentata, ora è più sveglia che mai.
L’Arte, la Cultura, il Sociale, lo Spettacolo, sono i protagonisti su cui si basa il Nuovo Rinascimento Fiorentino.
Tutto il bello, il buono, ma soprattutto il nuovo che si può immaginare e realizzare, diventa tangibile, riscontrabile, per far divenire Firenze il centro culturale del mondo.
Il Complesso di Santa Maria Novella, rientra a pieno titolo in questa visione, che non è una mera ambizione, ma quel realismo pragmatico, necessario e indispensabile alla valorizzazione del patrimonio Artistico/Culturale della Città, rendendolo usufruibile ai cittadini e ai suoi ospiti.

Il Complesso Monumentale di Santa Maria Novella sarà il nuovo Centro Culturale, sociale e creativo nel cuore della città, divenendo il più grande polo multifunzionale d’Europa.
Il complesso polivalente prevede un investimento globale stimato in 20 milioni di euro, per oltre 25 mila metri quadrati di superficie.
I lavori, in parte già avviati, saranno realizzati a tappe e nella loro gran parte, potranno concludersi entro il mandato della giunta in essere.
I progetti sono stati presentati il 16 febbraio 2021, nella Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella, dal Sindaco di Firenze Dario Nardella, alla presenza degli Assessori alla casa Benedetta Albanese, all’Urbanistica Cecilia Del Re, al Patrimonio Immobiliare Alessandro Martini e alla Cultura Tommaso Sacchi.
Il progetto del Complesso di Santa Maria Novella prevede, l’ampliamento della superficie museale, con una parte dedicata anche alla Fondazione Alinari, nuovi spazi espositivi e depositi visitabili, il Museo della Lingua Italiana, il Social Housing, Show Room per Artigiani, l’Atelier per Arte contemporanea, spazi da destinare a Start Up di creatività e innovazione, sono previsti eventi e performance nel Chiostro grande e un presidio dell’Arma dei Carabinieri.
L’ area riservata al Social Housing è di 4500 metri quadrati, necessari per la realizzare di una cinquantina di appartamenti, da destinare all’affitto per le giovani coppie, così da favorire il ritorno della residenza in centro.
E’ stato previsto, in relazione all’ampliamento della parte museale, un nuovo ingresso da Piazza della Stazione, con sala di accoglienza, che comprenderà, biglietteria, guardaroba e servizi di ristoro, per complessivi 800 metri quadrati, più spazi espositivi per collezioni permanenti e temporanee, rispettivamente di 620 e 680 metri quadrati.
Una nuova Biblioteca di 600 metri quadri, in collegamento con la Biblioteca Domenicana, i depositi e gli Archivi Museali, che diverranno visitabili.
Nel complesso troverà collocazione anche la Fototeca del Servizio Musei, che è stata istituita formalmente agli inizi del Novecento per documentare sia le opere d’Arte che gli edifici monumentali di pertinenza del Comune di Firenze.
La Fototeca raccoglie oggi vari fondi di fototipi, costituiti da negativi su lastra e su pellicola e positivi su carta, in trasparenza e in formato digitale.
Nella parte del Monastero Nuovo del Complesso nascerà il Museo della Lingua Italiana, con una superficie complessiva di 2500 metri quadrati suddivisi su due livelli piano terra e primo piano.
Santa Maria Novella funzionerà poi anche come polo della creatività rivolto all’imprenditoria giovanile, agli Artisti e agli Artigiani, sempre nel Monastero nuovo troveranno spazio uno showroom per l’artigianato di qualità, una ‘Kunst Halle’ per esposizioni di giovani Artisti che avranno anche spazi per residenze.
Nel Complesso sono stati previsti anche spazi per matrimoni, mentre il Chiostro Grande sarà sempre più utilizzato per gli spettacoli Culturali dell’Estate Fiorentina e per i grandi eventi Internazionali.
Per la prima volta alcune stanze ai piani terzo
e sottotetto saranno riservate agli ospiti istituzionali del Comune.
L’ingresso da piazza della Stazione, come concordato con l’Arma, rimarra per la Stazione dei Carabinieri aperta 24 ore su 24.
Nel Complesso, il piazzale utilizzato attualmente come parcheggio interno, diverrà una nuova piazza liberamente fruibile, trovandosi al centro tra gli appartamenti, il nuovo Museo della Lingua e i laboratori creativi.
Firenze 16 febbraio 2021

#tuttoilbelloeilbuonoche #alcentrodellabellezza

Complesso Polivalente di Santa Maria Novella Firenze

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: