“Giovanni Battista Giorgini e la Moda Italiana” di Riccardo Rescio

I&f Arte Cultura Attualità

La Moda Italiana nasce a Firenze, 70 anni fa con la prima sfilata a Villa Torrigiani, per merito di Giovanni Battista Giorgini, che la lancerà nel mondo.
È sua l’idea di organizzare nel 1951 a Firenze la prima presentazione di Alta Moda italiana per i compratori dei più importanti department store americani.
Figlio una famosa famiglia Lucchese, Giovanni Battista Giorgini nasce a Forte dei Marmi, agli inizi degli anni Venti si trasferisce a Firenze, dove avvia la sua attività di esportatore, verso gli Stati Uniti d’America, di prodotti dell’artigianato italiano.
Appassionato d’Arte, collezionista antiquario e abile uomo di affari era dotato di una congenita capacità di di intuire i cambiamenti e anticipare i tempi.
Giovanni Battista Giorgini comprende infatti l’importanza del settore dell’abbigliamento per il tempo libero e dopo aver superato non pochi ostacoli, riesce a organizzare, il 12 febbraio del 1951, nella sua residenza fiorentina, Villa Torrigiani, il “First Italian High Fashion Show”, la prima presentazione di Alta Moda italiana per compratori esteri, che di lì a poco si sarebbe trasferita nella Sala Bianca di Palazzo Pitti e sarebbe rimasta sotto la sua direzione fino al 1965.
In questa prima edizione, alla presenza dei sei tra i più importanti buyers americani, 13 case di moda italiane presentano le loro rispettive collezioni.
L’esibizione degli abiti fu accompagnata dalla mostra degli accessori di moda, come maglieria, calzature, bigiotteria, cappelli e gioielli.
La seconda edizione della manifestazione nel luglio 1951 vede la partecipazione di 15 case di moda italiane, con un considerevole incremento del numero dei modelli presentati passò da 180 a 700, con la presenza di oltre 300 compratori.
Per la straordinaria capacità di intuire l’enorme potenzialità di quella che, a buon titolo e senza ombra di dubbio, è una forma d’Arte e per la sua formidabile competenza organizzativa, il nome di Giovanni Battista Giorgini non può che essere indissolubilmente legato alla nascita della moda italiana.
Logica vorrebbe che sia proprio Firenze, la Città d’Arte per antonomasia, ad ospitare un Museo a lei interamente dedicato, che non potrà che essere intitolato a Giovanni Battista Giorgini.
Riccardo Rescio
Firenze 15 febbraio 2021
#tuttoilbelloeilbuonoche #alcentrodellabellezza

La Repubblica 11 febbraio 2021
https://t.co/ENFeKh89dH

Festival della moda italiana a Firenze,
La Settimana Incom, 27 luglio 1951, video. https://youtu.be/n0CLPKKOo-g
La seconda edizione delle sfilate organizzate da Giorgini fa registrare la partecipazione di 15 case di moda italiane, che presentano 700 modelli, e l’adesione di 300 compratori.
Moda a Palazzo Pitti: La IV Mostra dell’Alta moda italiana ha luogo nei giardini e all’interno di Palazzo Pitti, La Settimana Incom, 6 agosto 1952, video.

Le sfilate approdano a Palazzo Pitti nella cornice rinascimentale della Sala Bianca.
L’archivio della moda italiana di Giovanni Battista Giorgini è conservato presso l’Archivio di Stato di Firenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: