“ Neo Skēnḕ ” Manifesti d’Artista al Teatro di Rifredi Firenze

I&f Arte Cultura Attualità
“ Neo Skēnḕ ”
Manifesti d’Artista al Teatro di Rifredi Firenze

Progetto ideato da Niccolò Mannini e Simone Teschioni Gallo.
La Mostra è a cura di Simone Teschioni Gallo

Che “La necessità faccia virtù”, non è solo un modo di dire, tramandato da tempo immemore dalla tradizione popolare verbale, che molti noi hanno ascoltato e a loro volta detto e ripetuto, ma una incontrovertibile realtà.

Sono infatti proprio i momenti più difficili a stimolare, attraverso una qualsivoglia necessità, l’intuito, la creatività e la produttività.
Anche l’Arte, la Cultura, come tanti altre componenti della nostra vita, in questo particolarissimo momento, vivono gravose costrizioni e pesantissime e inevitabili ripercussioni.
I Teatri, i cinema, come gli alberghi, i ristoranti, sono ormai chiusi da tempo.
Settori molto penalizzati dall’emergenza sanitaria in corso.
Gli Spettacoli, le rappresentazioni, i concerti, non sono potuti andati in scena e le sale sono rimaste prive del loro pubblico, della loro magia.
Ma dietro le tantissime porte chiuse, le poltrone vuote, le insegne spente, la vita ha continuato a scorrere, la fantasia a produrre, la creatività a realizzare idee.
Attori, registi, tecnici, impresari e direttori, hanno continuato in questi mesi a cercare forme di contatto col proprio pubblico, da prima sui social e poi progressivamente, senza mai fermarsi, su mezzi digitali sempre più evoluti, che la moderna tecnologia mette a disposizione, per poter dare continuità all’indispensabile rapporto con il proprio pubblico.
Quando si ha veramente voglia di fare, quando non ci si dà per vinti, quando la passione è pari alla necessità di dare continuità al proprio fare, l’attenzione si aguzza, al Teatro di Rifredi di Firenze l’ultima delle tante idee, nasce proprio da una battuta di Giancarlo Mordini, il suo Direttore Artistico, postata su Facebook, all’indomani delle nuove restrizioni imposte dal DPCM di ottobre, una frase che ironizzava sul fatto che tutto il materiale grafico degli spettacoli non andati in scena, sarebbe servito giusto a “fare delle barchette”.
Dalla necessità di voler comunicare, l’ingegno prende spunto per stimolare la creatività e così la barchetta di cartapesta della battuta diviene nave, cargo, che trasporta un prezioso carico, il progetto “Neo Skēnḕ – Manifesti d’artista al Teatro di Rifredi”, ideato da Niccolò Mannini della Galleria d’Arte La Fonderia e dal curatore Simone Teschioni Gallo.
Un progetto che vedrà quelle locandine degli spettacoli non anditi in scena, vivere una seconda vita, affidate all’estro di cinque Artisti che le trasformeranno in opere d’Arte.
Skēnḕ, in greco, è il palcoscenico, lo spazio in cui viene messo in scena lo spettacolo, e il titolo richiama proprio quel luogo, a cui si desidera dare una seconda vita, creando un ponte tra l’Arte visiva pittorica e l’Arte della recitazione, che in un momento storico difficile come quello che stiamo vivendo, possono supportarsi e sostenersi a vicenda.
Gli Artisti sono stati selezionati, ognuno di loro ha scelto tre locandine su cui lavorare e le opere che nasceranno saranno esposte in una mostra, appena la situazione Covid lo consentirà.
Agli Artisti è da sempre assegnato il compito di interpretare, descrivere, partecipare, attraverso il loro personale sentire, sensazioni, emozioni, visioni, di momenti, eventi e luoghi. L’esperienzialita, sensoriale, dell’Arte costituisce la funzione necessaria ad appagare lo spirito, un circolo virtuoso tra corpo e anima. Le opere realizzate, fissano in modo indelebile il tempo e il luogo che rappresentano, che la ispirano.
L’Arte è da sempre espressione e materializzazione di grandi personali sensibilità, che testimoniano, passato, presente e futuro, del vivere e dello stare.
Arte da guardare, Arte da ascoltare, Arte che descrive, Arte che circoscrivere, Arte da gustare, Arte da toccare.
L’Arte come racconto del tempo che è stato, di quello che è, e di quello che sarà.
L’iniziativa del Teatro di Rifredi e la successiva Mostra consentiranno alle opere realizzate di essere valorizzate al massimo, ricreando un’esperienza dall’elevato fascino teatrale in cui, grazie ad un apposito supporto audio, la visita in mostra sarà accompagnata dalle voci degli attori e dalle battute degli spettacoli non andati in scena. L’esposizione sarà inoltre arricchita dalla pubblicazione di un catalogo comprensivo di testi critici.
Interconnessioni di espressioni Artistiche, rese palesi, tangibili e usufruibili, una vera sublimazione dell’Arte, le cui singole opere sono sempre e comunque la risultante di un insieme di componenti.
Le opere realizzate dagli Artisti per Neo Skēnḕ verranno documentate non solo attraverso fotografie e video che mostreranno i lavori nella loro fase di messa a punto, una sorta di “dietro le quinte” della realizzazione del progetto.
Il progetto “Neo Skēnḕ – Manifesti d’Artista al teatro di Rifredi” gode già del pieno appoggio da parte del Comune di Firenze e dell’Assessore alla Cultura, Tommaso Sacchi

Davis & Co.
http://www.davisandco.it info@davisandco.it

Ufficio stampa Pupi e Fresedde | Teatro di Rifredi Centro di Produzione Teatrale Firenze
ufficiostampa@toscanateatro.it

Pubblicato da Italia&friends su WordPress
Arte Cultura Attualità di un Paese straordinario chiamato Italia il 22 dicembre 2020

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3838942462824199&id=100001254482577&sfnsn=scwspmo

#comunichiamoalmondolitalia #tuttoilbelloeilbuonochece #alcentrodellabellezza #bastaunpost

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: