“Uno sguardo al passato per capire il futuro” di Giuliana Giribaldi

Da ieri a domani
“Uno sguardo al passato per capire il futuro” di Giuliana Giribaldi

Credito immagine : Il SecoloXIX https://www.google.com

Con il passare degli anni affiorano i ricordi ed in particolare quelli che riguardano la famiglia .
È’ passato più di mezzo secolo, anzi quindici lustri, e riaffiorino alla mente i ricordi da bambina! La consueta passeggiata mattutina, quella della spesa quotidiana, con la nonna, quando, partendo da Via Sant’Ugo, sopra la stazione Principe, si arrivava al mercato dello Statuto. Si imboccava via Prè all’epoca affollata e con ogni genere di negozi, lungo il tragitto si passava davanti alla Chiesa di San Giovanni di Prè, e lungo la strada, poco prima di arrivare al mercato, ecco la piccola Chiesa di San Sisto, meglio conosciuta dai genovesi dei “caruggi” come la “Chiesa della Bambina”. Era piccola e esercitava su di me un fascino particolare, tanto che ogni volta costringevo mia nonna ad entrarvi e raggiungere la piccola Cappella dedicata a Maria Bambina dove è conservata una piccola statua di Maria neonata, piccola, avvolta in fasce di colore bianco e broccato e che porta il ditino alla bocca come tutti i bambini piccoli. Credo che non ci siano altre chiese con statue di Maria Bambina o quanto meno non sono molto conosciute.
Uscendo il profumo delle specialità genovesi dei “friscieu” di via Prè …..”pignoleria, panissette, e friscieu di baccalà” … Molto spesso la sera, al rientro dal lavoro, il nonno mi portata un cartoccio di panissette fritte… che goduria e che felicità !!!
Rivivo le “visite” in darsena dal nonno materno…ci guidava “profumo” dello stock, che arrivava ai magazzini della Darsena direttamente dalla Norvegia, e del tremendo olio di fegato di merluzzo, niente affatto diluito, tanto salutare ma così poco piacevole che ci somministravano con un cucchiaio! Destinato all’uso!!! Per fortuna la domenica c’era sempre un cono di gelato che ci aspettava a Nervi quando il Nonno ci portava sulla passeggiata.
Una festa!
Lo scorrere del tempo e la nostra indifferenza, la distrazione ci fanno dimenticare tanta parte del nostro passato e tante usanze… Ma i ricordi non si cancellano e ogni tanto un aroma, un oggetto, la musica ci catturano…rivivere certi attimi è una grande gioia.

Giuliana Giribaldi per Tiziana Leopizzi

Da Ieri a domani” è una rubrica a cura di Tiziana Leopizzi

#daieriadomani #tuttoilbelloeilbuonochece

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: